IL GAL

Il GAL Ernici Simbruini è un’associazione senza scopo di lucro tra partner pubblici e privati, nata nel dicembre del 2002 grazie al Programma di Iniziativa Comunitaria LEADER PLUS.

La compagine sociale del GAL, attualmente, è composta da 49 soci rappresentativi delle Amministrazioni Locali, delle Imprese, del Sistema Creditizio, delle Associazioni Culturali e delle categorie Produttive e Professionali.

I Comuni che fanno parte GAL Ernici Simbruini sono 13: Acuto, Alatri, Collepardo, Filettino, Fiuggi, Fumone, Guarcino, Piglio, Serrone, Torre Cajetani, Trevi nel Lazio, Trivigliano e Vico nel Lazio.

Il GAL Ernici Simbruini ad oggi è impegnato nell’attuazione del Piano di Sviluppo Locale (PSL) nell’ambito del PSR 2014/2020, Misura 19 – Sostegno allo sviluppo locale LEADER, per la cui realizzazione dispone di contributi pubblici (FEASR, Stato, e Regione Lazio).

L’ambito tematico di intervento prevalente è lo «Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali», cui vengono affiancati due ambiti strettamente correlati: «Turismo sostenibile» e «Riqualificazione urbana con la creazione di servizi e spazi inclusivi per la comunità».

Con gli obiettivi di rafforzare l’economia locale nei settori agricoltura, artigianato, turismo, servizi e commercio, aumentare i servizi alla persona/inclusione sociale e di rendere maggiormente fruibile l’ambiente ed il territorio promuovendo interventi orientati a valorizzare gli attrattori ambientali ed il patrimonio rurale, ad attivare un sistema turistico integrato con la realizzazione di itinerari (naturalistici, archeologici, enogastronomici, culturali e religiosi) e al miglioramento dei servizi per la fruizione ambientale, naturalistica e ricreativa del territorio.

Le Misure con le quali si intende attivare le strategie di sviluppo del PSL sono:

M.04/ Sott.4.1/4.1.1 “Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni”

M.04/Sott.4.1/4.1.4 “Investimenti nelle singole aziende agricole per approvvigionamento/utilizzazione di fonti energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto e residui e materie grezze non alimentari”

M.04/ Sott.4.2/4.2.1 “Investimenti nelle imprese agroalimentari (approccio singolo, di sistema e innovazione del PEI)”

M.04/ Sott.4.4/4.4.1 “Creazione, ripristino e riqualificazione aree naturali per biodiversità, di sistemi agroalimentari e di opere e manufatti di interesse paesaggistico e naturalistico”

M.06/ Sott.6.2/6.2.1 “Aiuti all’avviamento aziendale di attività non agricole in aree rurali”

M.06/ Sott.6.4/6.4.1 “Diversificazione delle attività agricole”

M.07/ Sott.7.4/7.4.1 “Investimenti nella creazione, miglioramento o espansione di servizi di base locali per la popolazione rurale”

M.07/ Sott.7.5/7.5.1 “Investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala”

M.16/ Sott.16.4/16.4.1 “Cooperazione orizzontale e verticale tra gli attori della filiera per l’avvio e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali”

M.16/ Sott.16.9/16.9.1 “Diversificazione agricola in attività sanitarie, di integrazione sociale, agricoltura per comunità e/o educazione ambientale/alimentare”